3 – assistenza sociale ai celiaci e alle loro famiglie attraverso un servizio di supporto psicologico per l’accettazione della patologia e conseguente compliance alla dieta che, per tutta la vita, dovrà essere rigorosamente senza glutine;

L’Associazione non può svolgere attività diverse da quelle sopra indicate, ad eccezione di quelle ad essa direttamente connesse o di quelle accessorie per natura a quelle statutarie in quanto integrative delle stesse quali, a titolo esemplificativo:

1 – promozione dell’informazione sulla celiachia attraverso la distribuzione a tutti i soci e le loro famiglie di un house organ periodici contenente informazioni sui nuovi contributi della scienza medica, sui prodotti senza glutine, sulle attività associative di tutto il territorio nazionale;

2 – selezione e controllo dei locali che propongono menù o alimenti senza glutine, consentendo al celiaco di seguire la dieta anche fuori dalle mura domestiche;

3 – attività di sensibilizzazione delle istituzioni regionali sulle condizioni del celiaco al fine di migliorarne l’assistenza;

4 – diffusione dell’informazione presso la classe medica e paramedica circa le possibilità diagnostiche e terapeutiche relative alla malattia;

5 – organizzazione di convegni , congressi, corsi di studio, seminari e simili, concessione di contributi e borse di studio per fini statutari.

 

ARTICOLO 4 – RISORSE ECONOMICHE

Le risorse economiche possono essere rappresentate da:

a – quote associative;

b – contributi di privati;

c –contributi dello stato, di enti o di istituzioni pubbliche finalizzati al sostegno di specifiche e documentate attività o progetti;

d – contributi di organismi internazionali;

e – beni mobili e immobili acquistati e acquisiti anche per effetto di liberalità e di lasciti;

f – rimborsi derivanti da convenzioni;

g – entrate derivanti da attività direttamente connesse o accessorie per natura a quelle statutarie in quanto integrative delle stesse;

h – ogni altro bene divenuto di titolarità dell’Associazione stessa a qualunque titolo:

I versamenti effettuati all’Associazione sono a fondo perduto, in nessun caso e quindi nemmeno in caso di scioglimento dell’Associazione, né in caso di morte, di estinzione, di recesso o esclusione dall’Associazione,  può farsi luogo alla ripetizione di quanto versato all’Associazione. I versamenti non creano altri diritti di partecipazione e, segnatamente, non creano quote indivise di partecipazione trasmissibili a terzi né per successione a titolo particolare, né per successione a titolo universale.

L’Associazione raccoglie i mezzi finanziari di cui al presente articolo e li amministra direttamente per il conseguimento dei fini sociali nella propria regione. L’Associazione regionale deve conferire al Fondo Nazionale una quota corrispondente a quella deliberata dall’Assemblea Nazionale.